Wunderlich F 850 »SuMo« - Supermoto-Conversion

before
after

Professionale, con un linguaggio formale coerente e soprattutto pronta da guidare. Wunderlich presenta la sua nuova concept bike, la SuperMoto “SuMo”

Soso. SuMo. Quindi un lottatore! Acqua! Ma uno sportivo? Fuochino! Fuoco! Allora davvero un lottatore? No, per niente! Battute a parte: la Wunderlich SuMo, naturalmente, non è uno sportivo, ma una SuperMoto. Si chiama SuMo. Per la precisione, addirittura una HyperMoto. Così si definisce una SuperMoto sopra i 600cc di cilindrata. Ma qual è la cilindrata? Non importa! Di più non si può! Più chiaro di così!

Basta guardarla: è gagliarda, possente, guizzante. Già allo stand. Quando si dà briglia sciolta ai 95 cavalli e si comincia a galoppare sulla grande ruota dentata sfrecciando a tutto gas, diventa quasi un’arma impropria! Le sue radici, che affondano in una F 850 GS, sono ancora facilmente identificabili agli occhi più attenti. Grazie a Wunderlich, un versatile cavallo da diporto diventa un carismatico cavallo da corsa! La Wunderlich SuMo è un vero purosangue!

Dal punto di vista stilistico, si capisce subito che si tratta di una Supermoto. Influenzati dai primi sviluppi provenienti dagli Stati Uniti, sono stati dei giovani francesi a dare vita a questo genere. Negli anni ‘80 hanno domato selvagge moto da enduro e da cross rendendole buone per la città. Si riconoscevano subito dai cerchi piccoli e larghi, equipaggiati non più con grandi pneumatici, ma con gomme slick. Il tutto abbinato a lamiere protettive, freni e sospensioni ad hoc. Combinava i vantaggi delle offroader leggere con quelli delle moto più maneggevoli, rendendole adatte per la città.

La due ruote messa insieme da quella “setta” visionaria è poi divenuta tendenza. Oggi ci sono amanti di SuperMoto in tutto il mondo. Cultori del genere, che apprezzano le caratteristiche di questi veicoli di razza senza compromessi e le loro prestazioni su qualsiasi terreno!

Non è difficile, del resto, farsi rapire dal fascino di queste inconfondibili moto da corsa, ancor’oggi influenzate dalle moto statunitensi dell’AMA che combinavano Flat e Dirt Track. I veri percorsi da SuMo combinano asfalto, ghiaia e saliscendi. È lì che si vede l’abilità di drifting the pilota.

Questo sport è ormai popolare in tutto il mondo e affascina innumerevoli appassionati.

Poiché noi di Wunderlich amiamo e viviamo le moto, era solo questione di tempo: prima o poi avremmo interpretato e sviluppato a nostro modo una SuMo. Anche perché il nostro designer francese Nicolas Petit non ha perso l’occasione di farsi carico della progettazione. È lui stesso un figlio degli anni ‘80!

Nel 2018 la presentiamo a fianco al nostro WunderBob. Due concept apparentemente opposti che, però, stanno a rappresentare la vastità delle nostre competenze tecniche e stilistiche. Concept bike che affascinano, ampliabili con componenti premium plug and play Wunderlich e con tutte le carte in regola per essere omologate!

Stretta collaborazione con i professionisti di Alpina Raggi

Durante lo sviluppo di SuMo, Wunderlich ha lavorato a stretto contatto con i professionisti del rinomato produttore italiano di raggi, nippli e ruote tubeless Alpina Raggi S.p.A., con sede a Lomagna. Il Wunderlich SuMo è quindi equipaggiato con ruote tubeless di ultima generazione che Alpina Raggi presenta in anteprima mondiale in occasione di EICMA. Le ruote tubeless STS 2 con cerchi forgiati sono caratterizzate da un eccezionale rapporto resistenza-peso grazie allo spessore maggiorato, da una rotondità perfetta, design innovativo e una versione evoluta della tecnologia Tubeless STS per una migliore tenuta dell’aria. Giuseppe Cappellotto, responsabile del reparto ruote tubeless di Alpina, non ha perso l’occasione di presentare l’ultima generazione di ruote come parte della presentazione del Wunderlich SuMo.



Un primo video sul nostro Wunderlich F 850 »SuMo« è già disponibile:



Le SuMo Wunderlich hanno la seguente dotazione:

  • Parabrezza Wunderlich Flow-Jet
  • Sella Wunderlich “SuMo”, più alta e snella
  • Conversione posteriore Wunderlich composta da pannello posteriore alto, parte inferiore abbinata e portatarga integrato
  • Protezione radiatore, anche per la F 750/850 GS art. n. 25854-002
  • Protettori per carter del motore Wunderlich destro e sinistro, in plastica con inserto in silicone, anche per la F 750/850 GS
  • Protezione motore integrata Wunderlich in alluminio, anche per la F 750/850 GS
  • Sospensioni Wunderlich Suspension alla massima estensione con cartridge per forcella (totalmente regolabile) e forcellone ESA, calibrato per sospensioni da 17“
  • Protezioni per paramozzo Wunderlich “DOUBLESHOCK” ant. Art n. 42156-102
  • Protezioni per paramozzo Wunderlich “DOUBLESHOCK” pos. Art n. 42159-002
  • Protezioni per telaio Wunderlich art. n. 35834-002
  • Pedane Wunderlich “ERGO” art. n. 25910-201
  • Pedale del cambio Wunderlich “CLEVER LEVER” art. n. 26282-001
  • Tappo per serbatoio del liquido dei freni Wunderlich art. n. 27070-302
  • Protezione antiriflesso cruscotto Wunderlich art n. 21083-002
  • Protezioni per forcella adattate
  • Sofisticati cerchi a raggi corti Alpina Raggi STS 2, senza camera d’aria, anteriori 3,5“x17“ e 5,5“x 17“
  • Pneumatici Metzeler Racetec K1:  ant. 120/70/17, pos. 180/55/17
  • Manubrio Magura X-Line MX2
  • Ruota dentata grande
  • Tubi dei freni in treccia d'acciaio
Phone: +39 800 975396
La nuova APP Wunderlich
La nuova APP Wunderlich
Chiudi