Componenti di protezione.

Il loro scopo - i loro limiti


Lo scopo fondamentale dei nostri componenti di protezione per la moto, come le nostre protezioni per il motore e il serbatoio, le nostre protezioni per il coperchio delle valvole e i cilindri o le nostre protezioni per l'asse, è quello di proteggere la moto stessa, o parte di essa, nel modo più efficace possibile.


Qual è il loro compito...


  • La continuazione del viaggio dopo un incidente dovrebbe essere assicurata per quanto possibile,
  • Anche se, per ovvie ragioni, dobbiamo accettare che l'elemento protettivo possa essere danneggiato o distrutto.
  • Il rischio di danni alla motocicletta o alla parte protetta, cioè il rischio di possibili danni secondari, deve essere ridotto, evitato o prevenuto del tutto per quanto possibile.

Nella progettazione e nel dimensionamento dei nostri componenti di protezione, attribuiamo grande importanza all'effetto protettivo più completo possibile.

+++ Impressionante prova di realtà per le nuove protezioni per valvole e cilindri "EXTREME" di Wunderlich +++ Il pilota della BMW R 1250 R continua a guidare dopo una violenta scivolata grazie alle nuove protezioni +++


Si adatta a:

  • R 1250 GS
  • R 1250 GS Adventure
  • R 1250 R
  • R 1250 RS
  • R 1250 RT

Direttamente al prodotto

... e dove sono i limiti dei sistemi di protezione


Condizioni ambientali eterogenee e loro influenza sugli effetti
Gli studi dimostrano che la probabilità che le condizioni ambientali e quindi anche gli effetti delle situazioni di incidente siano presumibilmente identici o comparabili è prossima allo zero. Le condizioni del manto stradale, il tracciato della pista, gli ostacoli come le barriere di protezione, i muretti o i fossati a destra e a sinistra della pista, le condizioni atmosferiche, il carico, la velocità, la linea di guida e le condizioni tecniche della moto e degli pneumatici sono solo alcuni dei fattori determinanti che possono influire direttamente sugli effetti reali - sia positivi che negativi - di una scivolata. A ciò si aggiunge, naturalmente, il comportamento imprevedibile degli altri utenti della strada con cui dobbiamo condividere la strada. Ciò è particolarmente vero in situazioni critiche.
Sappiamo quindi per esperienza che ci possono essere effetti che possono provocare danni importanti che nemmeno i migliori componenti di protezione sono in grado di assorbire. Allo stesso modo, questo vale anche per le condizioni ambientali in caso di semplice caduta.

Alla ricerca di un compromesso tra massima protezione e guidabilità
Quando si progettano componenti di protezione, siamo costretti a scendere a compromessi per quanto riguarda le dimensioni dei componenti e degli assemblaggi e il peso e la geometria che ne derivano: Quanto più deboli sono i componenti progettati e dimensionati, tanto minore è il loro effetto protettivo. Al contrario, sarebbe possibile garantire una protezione al 100% con un dimensionamento sufficiente, ma con l'inaccettabile svantaggio che la guidabilità sarebbe fortemente limitata. La progettazione segue quindi il compromesso di massimizzare l'effetto protettivo senza compromettere la guidabilità della moto a causa del componente protettivo.


Questa realizzazione, che evidenzia le possibilità e i limiti dei componenti protettivi, fa parte della verità.

199,90 €
149,90 €
339,00 €
199,90 €
279,00 €
Varianti da 399,00 €
439,00 €
Varianti da 499,00 €
399,00 €
239,00 €
389,00 €
299,00 €